WE ARE WAVES "PROMISES" il secondo album della band torinese

BAND DEL MESE * FSM * GIUGNO 2015 : Non abbiamo avuto dubbi, la migliore band in assoluto di questo mese, i miglior album e singolo del momento, sound fresco e di qualità, timbrica del cantante unica e riconoscibile sono senza ombra di dubbio la formazione che a giugno ci ha impressionato di più.

CONSIGLIATO da FSM al 100%

WE ARE WAVES "PROMISES" il secondo album della band torinese

Esce oggi  il secondo album della band torinese new wave We Are Waves, dal titolo "Promises", per l'etichetta MeatBeat Records(www.meatbeatstudio.com). L'album è stato anticipato dal video di "Lovers Loners Losers".

"Tre parole quasi identiche, una consonante che basta a cambiare ogni cosa. Una confessione intima e disillusa sulla solitudine, sull'alienazione e sul tentativo di integrarsi in una società che non si riesce a comprendere ma che, allo stesso tempo, non ci si può esimere dall'abbracciare. E ora è evidente che quella sensazione di "sentirsi sbagliati", che speravamo andasse via crescendo, non ci abbandonerà mai.".

VIDEO CREDITS:
Music video by We Are Waves performing Lovers Loners Losers ©2015 – Director: Nicola Napoli / Wicked Studio (wicked-studios.com)
Written by We Are Waves
Produced by Federico Malandrino and We Are Waves
Engineered by Raffaele “Nedagroove” D’Anello
Mixed by Raffaele D’Anello and Federico Malandrino
Fabio Viassone: voice, guitars
Cesare Corso: synths
Fabio Menegatti: bass
Francesco Pezzali: drums
Production: MeatBeat Records (meatbeatstudio.com)
Concept: Nicola Napoli e Fabio Viassone
Director: Nicola Napoli - Wicked Studios (wicked-studios.com)
Assistant Max Monticone - Arlekart Concept (arlekart.it)
Special Thanks:
Samuel Giudice / Fabrizio Falcomatà - Stopdown Studio - stopdown.it

Sono 11 i brani che compongono l'album, scritti a quattro mani dal cantante e chitarristaFabio "Viax" Viassone e Cesare Corso ai synth ed elettronica. La radice più feconda è quella della new wave sintetica e visionaria delle band dei primi anni Ottanta: le melodie e i suoni di “Promises” sono intensi, energici ed evocativi, sottolineati da un'espressività diretta ed efficace.

“Siamo in una fase in cui stiamo promettendo qualcosa, nella nostra musica come nelle nostre vite. Questo da un lato ci spaventa, dall'altro è uno stimolo, un nuovo capitolo da abbracciare in pieno, con tutto quello che comporterà, nel bene e nel male.Promises è un disco vulcanico, a metà tra i grandi palchi degli anni ’80 e gli acidi visionari videoclip dell’elettronica moderna. Un disco in cui i vecchi sintetizzatori si alzano dai supporti e ti attaccano alla giugulare”.

ALBUM CREDITS
Prodotto da Federico Malandrino e We Are Waves. 
Studio engineering: Raffaele “Nedagroove” D’Anello. 
Mixing: Raffaele D’Anello e Federico Malandrino. 
Assistente di studio: Adriano Galdi. 
Mastering: Gianluca Patrito. 
Lyrics: Fabio Viassone. 
Lyrics check: Andrew Penington
Registrato e mixato al MeatBeat Studio, Aosta
Mastering effettuato al G-Effect Studio, Torino
Artwork: Fabio Viassone
Cover photo: Deborah Faulkner
Band photography: Eleonora Rubini

BIO
I We Are Waves sono un gruppo italiano, originario di Torino, di musica new wave contaminata da elettronica moderna. Il gruppo è composto da Fabio Viassone, Cesare Corso, Fabio Menegatti e Francesco Pezzali.Esordiscono con un EP di 4 brani nel febbraio 2012. Dopo un periodo fitto di date live, il gruppo pubblica nel 2014 il primo album, "Labile", diffuso dall'etichetta Memorial Records. Il disco viene ottimamente accolto da pubblico e critica, che in poco più di un anno annovera i WAW tra le "migliori band di genere in Italia" (Rockit). Nell'arco del 2014 intraprendono un lungo tour italiano. Nell'Ottobre dello stesso anno iniziano le lavorazioni ai pezzi del secondo album, "Promises", pubblicato dall'etichetta valdostana Meatbeat Records a maggio 2015.
Tra le influenze più importanti vi sono molte band new wave attive negli anni '80 come The Cure (cui hanno dedicato una personale rivisitazione del classico "A Forest" nel loro disco d'esordio), Joy Division, Sisters Of Mercy, Tears For Fears. Ma anche il wave-rock moderno di White Lies ed Editors, e soprattutto l'elettronica di stampo synth-rave di Nero, Crystal Castles, Trentemoller, DeadMau5. Le atmosfere e i testi dei We Are Waves sono frammenti di quotidianità riverberati in una cornice introspettiva, dove malinconia e fragilità si alternano a un senso di determinazione e consapevolezza, in un continuo gioco di chiaroscuri. In quest'ottica "Promises" è il rito di iniziazione a una nuova fase della vita, là dove "Labile" ha rappresentato la catarsi da una serie di demoni personali.

Facebook: www.facebook.com/wearewavesmusic
Website: www.wearewaves.net

Etichetta: MeatBeat Records – [email protected] –www.meatbeatstudio.com