SOUNDREEF Una possibile alternativa alla SIAE Puoi passare a Soundreef entro il 30 settembre

SOUNDREEF è una collecting society inglese che da Maggio 2014 ha lanciato un servizio di gestione delle royalites per i live in Italia in alternativa a SIAE.

Per tutti coloro che stanno cercando un'alternativa alla SIAE per quanto riguarda le esibizioni DAL VIVO, c'è ancora qualche giorno. La limitazione di mandato deve essere richiesta alla SIAE entro il 30 settembre 2014 e diverrà attiva dal 1 gennaio 2015. Sempre secondo le disposizioni SIAE, coloro che inoltreranno la limitazione di mandato dopo il 30 settembre 2014 non potranno usufruire della limitazione di mandato prima del 1 gennaio 2016.

Per iscriversi a SOUNDREEF, l’autore o editore può revocare il mandato SIAE per la gestione dei concerti (diritti di pubblica esecuzione). La procedura si chiama "limitazione di mandato" ed il modulo è disponibile sul portale SIAE al link: http://www.siae.it/Avvisi.asp?click_level=2800.8400&link_page=Siae_avvisi_limitazionemandato.htm

Con la decisione Cisac 2008 e la direttiva di Febbraio 2014 l’Unione Europea il mercato è stato liberalizzato, permettendo ad autori e utilizzatori di scegliere con quale collecting society europea registrarsi e/o utilizzare. Nel caso degli autori questo vale anche solo per alcune tipologie di diritti ed è possibile quindi limitare il mandato con SIAE solamente per il diritto di pubblica esecuzione derivante dai concerti.

SOUNDREEF opera dal 2011 e ha licenze attive in oltre 13 paesi nel mondo. Solo in Italia, SOUNDREEF serve le radio di oltre 3000 punti vendita appartenenti a catene di esercizi commerciali come Auchan, Cisalfa e Leroy Merlin, per citarne alcuni. Migliaia di autori, editori ed etichette, residenti in oltre 30 nazioni nel mondo, hanno registrato su SOUNDREEF oltre 170,000 brani e collezionano le loro royalties semestralmente.

Con SOUNDREEF LIVE i musicisti avranno vantaggi economici tangibili: i loro guadagni saranno disponibili online dopo soli 7 giorni dal concerto e riceveranno le loro royalty entro 90 giorni dal live. Il pagamento sarà esclusivamente su base analitica: ciò che viene suonato, viene pagato. Nessun calderone o divisione per forfait. Il borderò è digitale e senza possibilità di errori di trascrizione, mai più soldi persi per futili imprecisioni.

SOUNDREEF da la possibilità di avere una alternativa per la gestione delle royalties provenienti dai concerti: si può essere un musicista registrato SIAE ma assegnare le performance live a Soundreef Live! cercando quindi di gestire i propri diritti in maniera flessibile. Se fino ad oggi, il musicista assegnava tutti i suoi diritti ad una sola società di collecting, da oggi ha la possibilità di assegnare i suoi diritti a più collecting society, dando fiducia a chi lavora meglio in specifici settori delle royalties.

Oltre a questa importante scadenza da rispettare per gli autori iscritti a SIAE è fondamentale che durante i concerti gestiti con licenza Soundreef vengano eseguiti brani che sono esclusivamente di proprietà dei componenti della band ed eventualmente dei loro Editori, niente cover quindi.

www.soundreef.com | www.twitter.com/soundreef | www.facebook.com/soundreef